FISCO: Detrazioni per i contratti d'affitto



*Detrazione d'imposta per gli inquilini a basso reddito*

E' prevista una detrazione per chi sostiene le spese dell'affitto per la casa adibita a propria abitazione principale. In particolare, ai soggetti titolari di contratti di locazione di unità immobiliari adibite ad abitazione principale stipulati o rinnovati a norma della legge 09/12/1998 . 431, spetta una detrazione complessivamente pari a:
- € 300 se il reddito complessivo non supera € 15.493,71
- € 150 se il reddito complessivo è superiore a € 15.493,71, ma non superiore a € 30.987,41

*Detrazione per i giovani che vivono in affitto*
Per i giovani di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, che stipulano un contratto di locazione ai sensi della legge 09/12/1998 n. 431, per l'unità immobiliare da destinare a propria abitazione principale, a condizione che la stessa sia diversa dall'abitazione principale dei genitori o di coloro cui sono affidati, è prevista la detrazione pari a € 991,60. Tale detrazione spetta per i primi tre anni se il reddito complessivo non supera € 15.493,71.

*Detrazione d'imposta per i contratti di locazione a canone convenzionato*
Una detrazione d'imposta spetta ai contribuenti intestatari di contratti di locazione stipulati sulla base di appositi accordi definiti in sede locale fra le organizzazioni della proprietà edilizia e le organizzazioni dei conduttori maggiormente rappresentative a livello nazionale (c.d. contratti convenzionali ai sensi della legge 09/12/1998 n. 431).

In nessun caso la detrazione spetta per i contratti di locazione intervenuti tra enti pubblici e contraenti privati (ad esempio i contribuenti titolari di contratti di locazione stipulati con gli Istituti case popolari non possono beneficiare della detrazione).

La detrazione d'imposta è di:
- € 495,80 se il reddito complessivo non supera € 15.493,71
- € 247,90 se il reddito complessivo è superiore a € 15.493,71 ma non superiore a € 30.987,41. Se il reddito complessivo è superiore a quest'ultimo importo, non spetta alcuna detrazione.

** attenzione: le diverse detrazioni per gli inquilini devono essere ragguagliate al periodo dell'anno in cui ricorrono le condizioni richieste e non possono essere cumulate **

Fonte: "Annuario del contribuente 2009" a cura dell'Agenzia delle Entrate, aggiornato al 27/05/2009